Associazione Po.de.co.

L’associazione Po.De.Co Poteri del Corpo viene fondata da Anita Rubino nel 1988 a Roma in viale Mazzini n. 73. L’associazione si fonda in primis sul principio olistico dell’identità mente-corpo come unità inscindibile bio-psichica centralizzata sulla colonna vertebrale, quale organizzatrice di energia con le sue reali capacità: l’uomo.

Promuove la nuova figura dell’operatore culturale:

– Il Salutista- Egli educa e si adopera in modo teorico -. Pratico affinché la mente di ognuno utilizzi il suo corpo per mantenerlo attivo nella maniera più naturale e fisiologica, liberando il respiro ed espandendo la struttura per il suo passaggio per non bloccarne le zone in cui risiedono gli organi interni.

  • Il salutista ha il ruolo di educare al rispetto della fisiologia del corpo, ginnastica vertebrale
  • Stimola le fasce muscolari della struttura stimolandole con l’abbandono in quattro posizioni: prona, supina, di lato, a destra e a sinistra; usa le sue mani sui punti di incontro delle fasce.
  • Usa l’attrezzo antistress: “io colonna vertebrale” che è stato brevettato dall’associazione.

SCOPI DELL’ASSOCIAZIONE :

  • Raggiungimento dell’equilibrio motorio, nell’innata conquista degli stadi della crescita con le posizioni a terra (sdraiati dove il corpo si espande in lungo e in largo a 360°) fino alla conquista della posizone eretta;
  • Introduzione al concetto di “Uomo evoluzione della specie”: Homo Sapiens= Posizione eretta.
  • L’abuso della posizione eretta porta squilibri, perché?
  • Queste le constatazioni a partire dalle quali inizia un percorso teorico-pratico che caratterizza e sviluppa il sé, quale propriocezione e presa di coscienza della struttura che si dirige nello spazio e nel tempo con le sue innate capacità funzionali;
  • Controllo delle proprie energie, quelle che ognuno possiede e che, se libere, sono capaci di generare equilibri, stato di salute, armonia e benessere;
  • Infondere Stima e padronanza di sé stessi per allontanare l’uomo dal vizio, dallo stress, dagli appesantimenti e dalla mancanza di armonia.

Questi presupposti che il Metodo Rubino mette in evidenza per creare autostima, autonomia fisica attiva per mantenersi al pieno delle capacità possibili sia fisiche che mentali a tutte le età.

Il senso di tutto questo è che la struttura del corpo nel Metodo Rubino non ha età; il bambino, l’adulto e l’anziano devono rispondere sempre alle esigenze funzionali che – dalla nascita alla fine della vita – sono alla base della fisicità attiva.

l’importanza fondamentale del respiro che percorre la struttura centrale dalla nascita alla fine della vita, perché espande dall’interno – mediante movimento muscolare-motorio – il suo esterno attivandosi nel percorrerla.

scarica il file pdf